Strumenti personali
User menu

Concorso di scrittura "Voci di Donna", edizione 2015, scade il 28 aprile

Da Portal @ istruzionego.eu.

Logo-Voci di Donna.jpg

Studiano, lavorano e fanno carriera. Ma guadagnano meno degli uomini e ancora con difficoltà arrivano ai vertici. Perché le donne continuano a rimanere indietro? Insicurezza e scarsa fiducia in sé?

Troppo perfezioniste? Perché da bambine hanno imparato che le si premia quando sono buone e brave, al contrario dei loro fratelli e compagni maschi premiati perché vivaci e indisciplinati?

È a causa della cultura dominante maschilista?

È perché per molte professioni il femminile non esiste, e per altre assume connotazioni peggiorative, dispregiative, e termini maschili vengono usati per il tutto e il plurale indicativo di collettività di uomini e di donne è al maschile, e la parola “uomo” indica "appartenente al genere umano"?

Oppure il problema è che le donne non chiedono?

Non sanno, o non ci tengono a far valere i propri diritti e a farsi riconoscere i meriti? Non è nella loro natura o non trovano il coraggio di affermarsi?

O hanno invece paura?

Chi o che cosa temono, in tal caso?


Scarica: File:Concorso voci2015.pdf

  • Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 11 mar 2015 alle 21:22.
  • Questa pagina è stata letta 7 595 volte.